Friday, October 04, 2002

LA DESTRA MONOPOLIZZA I BLOG Gente, questo è l'incredibile giudizio di un giornalista americano. Lo trovate qui. Intanto, ringrazio Luca Sofri per la segnalazione. Comunque, di questa preoccupante preponderanza del bloggismo destrorso... come dire... non ce n'eravamo accorti, perlomeno qui da noi. Ci piacerebbe leggere qualcuno dei blog statunitensi di destra (anche se temiamo che si tratti di accozzaglie di antisemitismo).

Post scriptum: Splinder, parlando di noi, lancia un sondaggio sull'argomento: il bloggare è più di sinistra o di destra? O addirittura si identifica con le istanze e le suggestioni di Pancho Pardi e dei girotondi? Vedremo alla fine le risposte più numerose.
MASSACRATO DI BOTTE, RISCHIA IL CONGEDO Cattive nuove per Luca Puliti, un appuntato che venne colpito alla testa da una pietra lanciata da un noglobal (anzi, da un tollerante pacifista) in occasione del g8 di Genova. A causa del danno subito, verrà probabilmente riformato, in quanto ha perso la vista e ha momenti di vertigini.
Se congedato, vivrà con una ridicola pensione di 650 euro (meno della metà di quanto prendeva uno degli extracomunitari che occupò il Duomo di Treviso perché voleva continuare a occupare abusivamente una casa: meditate). Eppure, a sentire i vari Giulietto Chiesa, Concita De Gregorio e compagnia cantante, i veri artefici della mattanza, i veri picchiatori sarebbero stati i rappresentanti dell'Ordine.

Post scriptum: siamo stati citati su Wittgenstein, il sito di Luca Sofri. Ringraziamo.

Thursday, October 03, 2002

SEMPRE SULLA DIGNITA' UMANA DEGLI AVVERSARI Tanto per restare nello scottante tema della supposta superiorità umana di certe persone rispetto al "vile berlusconismo", è abbondantemente esplicativo l'intervento di una nota parlamentare diessina in una trasmissione di La7. Sostanzialmente, come sintetizza su Libero Nantas Salvalaggio, gli elettori e le persone di destra sono in tutto e per tutto paragonabili alle proverbiali oche di Konrad Lorenz. La parlamentare in questione ha rivelato che non andrebbe mai fuori a cena con Berlusconi, o Fini o altri del loro giro (ed è vero, giacché nessuno, per ora, le ha rivolto questo invito). La lezione di tolleranza l'ha data l'ottima Daniela Santanché (AN), dicendo che non avrebbe avuto problemi ad accettare.
Come può essere? La destra intollerante, repressiva, rissosa dà lezioni di tolleranza e di educazione alla liberale sinistra?

Tuesday, October 01, 2002

DOMANDA Rispondiamo a chi ci ha scritto recentemente sul guestbook.

1) Attribuire alla destra la sequela di un pensiero unico è tesi che corrisponde alla realtà non meno di un'altra che sottolinei come il "seguire il capo" sia atteggiamento non necessariamente correlato al colore politico (e spesso neanche alla politica, ma solo a una comodità). Vogliamo precisare una cosa: non necessariamente qualcuno, se si trova a condividere le idee del suo capo o le direttive, lo fa per passiva incapacità propria. Cioé, se tutti quelli che condividono col loro capo una certa idea non lo facessero "perché è il Capo", ma perché, guardacaso, le loro idee collimano con le sue? Ricordo che nella stessa Alleanza Nazionale ci sono svariate correnti non sempre d'accordo tra di loro (Destra Sociale, Destra Protagonista e via discorrendo).


2) L'impostazione del nostro blog è unicamente debitrice delle idee degli autori. Il sottoscritto si considera di destra, ma rifugge, ad esempio, le idee prettamente fasciste di antiamericanismo e di antisemitismo. Quando qualcosa ci colpisce, lo commentiamo alla luce del nostro pensiero. Se qualcuno che ha idee di destra diverse dalle nostre, seremo ben felici di farlo collaborare con noi se lo desidera.

Sunday, September 29, 2002

DAL GUESTBOOK Ecco l'intelligente commento di uno dei nostri ultimi visitatori (se volete vedere chi è, basta fare un salto nel guestbook):
Scusa, non voglio offenderti, ma x me voi di destra siete solo dei luridi fascisti. Fortunatamente nel mondo esiste ancora qualcuno come me che crede negli ideali comunisti. Non mi sembra na bella cosa un blog dedicato alla destra... Mah...



Ecco il contributo che ci voleva. Mi viene in mente Flaiano, quando disse "Ci sono due tipi di fascismo: il fascismo e l’antifascismo".
E comunque, non crediamo che questo banale blog possa incrinare i tuoi ideali.
CARI BOCCA E SERRA, ANCHE NOI SIAMO ESSERI UMANI Chi ha seguito i giornali in questi giorni, si sarà accorto degli interventi di due illustri giornalisti, Giorgio Bocca e Michele Serra. A tal proposito, è consigliabile fare un giretto qui. La questione è scottante. Sostanzialmente si tratta del solito atteggiamento di accondiscendente supponenza con cui certi uomini di sinistra (non tutti, per carità) ridicolizzano chi (povero lui!) ha opinioni diverse. E' uno sport tipico della sinistra nazionale: quelli di destra possono piacere, possono essere oggetto anche di simpatia, ma in fin dei conti si tratta di persone intellettualmente e umanamente inferiori, che somigliano a degli umani solo esteriormente. Sinceramente, pur amando la professionalità di Bocca e la vis comica spesso trascinante di Serra, ci rammarichiamo che due grandi del genere siano potuti cadere in un'ingenuità simile. Siamo un po' stufi di essere trattati da molta gente come dei minus habens.

Post scriptum: Luca, un giovane e succoso bloggatore, ha parlato di noi. Non possiamo che ringraziare.